Il Giardiniere

Il Giardiniere, ristorante ad Arpino in Ciociaria

Nel mezzo delle campagne ciociare, subito fuori Arpino, il Giardiniere è un ottimo indirizzo per un pranzo domenicale in compagnia, durante il quale poter gustare le specialità tradizionali di questa terra ospitale e piena di sapori.

L’antipasto misto de Il Giardiniere

Formaggi e salumi sono locali (e dal sapore ve ne accorgerete subito). Anche i pomodori della bruschetta e l’olio con la quale vengono condite sono di produttori di zona. Gustatevi questo abbondante bouquet di sapori ciociari, che vi consigliamo di accompagnare con un bel bicchiere di buon rosso della casa, se volete qualcosa di più leggero, o un buon Cesanese del Piglio, se cercate maggiore struttura e profumo.

La polenta

In realtà abbiamo conosciuto Il Giardiniere proprio per la polenta, grazie ad un invito di un nostro amico di zona. E non è un caso. Cremosa, mai pesante, la polenta è disponibile nella variante con i funghi, con le spuntature, con le salsicce o con i broccoletti. Ogni versione può essere scelta con o senza pomodoro. La nostra scelta è stata funghi – in bianco e salsiccia e pomodoro. Molto buona : non ci stupisce che si venga a mangiarla qui anche da zone della ciociaria piuttosto distanti.

I secondi :

Le costolette di agnello che abbiamo potuto gustare sono state davvero ottime e cotte a puntino. Buono anche il pollo – ruspante – ed ottime le patate al forno di contorno ad entrambi. Una cucina semplice, tradizionale, ma fatta a regola d’arte.

I dolci :

Anche i dolci sono rigorosamente della casa. Essendo un patito della crostata non mi sono lasciato sfuggire quella alle visciole. Un po’ alta rispetto ai miei gusti, ma perfettamente in linea con lo stile culinario della ciociaria. Disponibili anche le ciambelline, da intingere nel vino.

Il servizio :

Servizio un po’ lento per chi viene dalla città, qui bisogna venire quando davvero non si ha fretta. Il proprietario però riesce sempre a farti sentire a casa, anche soltanto con un sorriso. Prezzi medi (considerando anche la zona).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*